19 February 2021 - #logistica e-commerce
I mercati internazionali sono sempre più interessati all’acquisto online di prodotti Made in Italy. Lo scenario che si presenta per i merchant italiani è di grande opportunità, quella cioè di affrontare un mercato oltre-frontiera già maturo e interessato. Ma per affrontare l’internazionalizzazione è necessaria preparazione e una logistica e-commerce strutturata per gestire questi nuovi mercati.

L’e-commerce in Italia ha colmato nell’ultimo anno il gap tecnologico che ci separava ne confronti degli altri paesi europei. Una condizione che rinnova l’interesse nei confronti delle imprese italiane da parte dei mercati internazionali, incluso i colossi cinesi.

I prodotti più appetibili riguardano la sfera del lusso – in primis la moda -, ma cresce l’interesse anche per la cosmetica e i prodotti per la casa. Il consumo di vino, in aumento nel mercato asiatico, può diventare una nuova grande opportunità per le nostre aziende – occasione che Francia e Cile hanno già colto -, ma la sfida si giocherà su tutto ciò che è relativo al settore agroalimentare.

L’uso dei marketplace si presenta sempre una buona occasione per affrontare i nuovi mercati, ma richiede competenze specifiche e una capacità di fulfillment che deve essere presa in considerazione.

Un altro fattore determinante per il successo di un progetto internazionale, è avere al proprio fianco una logistica per ecommerce efficace quanto il prodotto stesso.

Come cambia la logistica e-commerce per i mercati internazionali

Il cliente e-commerce si aspetta di ricevere il prodotto in tempi rapidi con spedizioni tracciate e sicure. Questo comporta una revisione nel processo di picking della logistica che deve rispettare tempi e modalità dei trasporti.

Anche l’operatività cresce, assicurare l’efficienza e processi logistici scalabili è quindi una chiave di successo determinate. In questo il metodo di lavoro della logistica DotLog assicura una scalabilità capace di gestire in coordinata tutti i reparti coinvolti nella logistica, così da assicurare evasioni veloci anche durante i picchi di ordini.

scopri il magazzino digitale DotLog

Infine, la gestione della logistica inversa è uno degli aspetti maggiormente rilevanti per la logistica ecommerce. La gestione dei resi infatti incide per l’1-2% dei casi, fino ad arrivare talvolta fino al 40% nei settori dell’abbigliamento, per esempio.

L’esperienza dei soci DotLog nel settore della logistica per la moda, ci permette di prevenire queste complessità attraverso soluzioni personalizzate che semplificano i processo migliorando l’esperienza dell’utente.

scopri i servizi per la moda di DotLog

Infine il servizio post e prevendita è l’ultimo degli aspetti, ma non per importanza: saper dotare il proprio negozio online con un servizio clienti integrato permette di offrire orari operativi più ampi. Un giusto mix di strumenti – email, telefono, social network e chatbot – sono gli strumenti che possiamo attivare per te.

Vuoi saperne di più sulla nostra logistica per i mercati esteri?

Contattaci