20 dicembre 2018 -

In Italia Babbo Natale sceglie il web

Non è una sorpresa: anche in Italia volano i regali di Natale. Ma a portarli non sono le renne di Babbo Natale, bensì il web Tra novembre e dicembre – periodo che comprende il Balck Friday e Natale – le vendite e-commerce in Italia hanno registrato un aumento della spesa del 20% in più per gli acquisti online (6,8 miliardi di euro)*.
*Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano
dotlog-vendite-e-commerce

Per la prima volta il traffico da smatphones supera quelli da computer desktop: il 46% di tutti gli ordini sarà concluso via smartphone contro il 44% da computer. Solo il 9% da tablet.

Ma il picco delle vendite online si raggiungerà sotto la vigilia di Natale dove il 72% degli accessi ai portali e-commerce generanno il 54% degli ordini dell’intera giornata. La spedizione gratuita sarà un must per l’intera stagione: oltre 3/4 degli acuisti preferirà questa modalità di consegna.
leggi il metodo dotlog per una logistica a costo zero
Le vendite e-commerce sono ben supportate dai canali social social: instagram registra un aumento del traffico del 51% facendo scendere Facebook del 7% (trend di crescita delle vendite online tramite social: +17%).

Babbo Natale è un nerd?

Difficile dirlo, di certo in Amazon ha trovato un grande alleato. Il colosso dell’e-commerce è il merchant preferito anche dagli italiani. Tra gli articoli più gettonati:
  • tecnologia, abbigliamento e calzature, oggetti di design, cosmetici e profumi.
  • crescono anche i prodotti gastronomici di nicchia, il vino, vacanze ed esperienze di viaggio (cofanetti e smart-box)
Gli esperti attribuiscono il successo delle vendite e-commerce a 4 motivazioni principali:
    • maggior offerta mirata: i merchant dedicano sempre più spazio all’interno dei portali e-commerce a sezioni dedicate ai consigli di Natale
    • la crescente cultura digitale dei consumatori- i millennials cominciano ad avere sempre maggior potere d’acquisto
    • ricerca della convenienza al miglior prezzo, spesso soddisfatta
    • l’alta possibilità di personalizzazione (messaggi di auguri, packaging persolinalizzato, …) che permettono di completare la user experience dell’utente.

    Il Made in Italy nelle vendite e-commerce

    Nel mondo il Made in Italy continua ad essere sinonimo di eccellenza: il settore food ha visto un aumento del +10% rispetto allo scorso Natale. (La pasta vince sul mercato inglese e tedesco, mentre si posizionano bene salumi, formaggi, vini, caffè e olio d’oliva in tutta Europa). Accessori di qualità, come borse, gioiellerie e bigiotteria di qualità aumenta del 7%

    Ma l’arredamento e gli oggetti per la casa sono al momento i prodotti italiani che registrano un aumento maggiore: +13%, soprattutto se prodotti con tecniche artigianali. Merito della nuova tendenza alla contaminazione degli stili: abbinare oggetti della tradizione alla modernità dei materiali ha generato un mix molto apprezzato soprattutto dai giovani.
    Soluzioni smart, magazzini modulabili e spedizioni veloci ed economiche. Principi su cui si basa la logistica per e-commerce secondo DotLog.