31 agosto 2018 -

Cosmetica online e prodotti di bellezza: un trend in costante crescita

Il settore della cosmetica registra ogni anno un aumento di vendite online: merito delle abitudini d’acquisto dei consumatori che considerano il prodotto cosmetico un acquisto seriale. Ciò significa che una volta provato, il consumatore non ha più bisogno di testarlo. Proprio per questa abitudine di consumo, il punto vendita resta fondamentale nel processo decisionale del primo acquisto, ma cala di importanza per un cliente già acquisito. Si, perchè una volta scelta la propria terapia di bellezza, l’utente si rivolge online alla ricerca del prezzo più conveniente, della disponibilità o della comodità di consegna.
Beauty Report – 2016 – Settimo rapporto sul valore dell’industria cosmetica 48a analisi del settore e dei consumi cosmetici in Italia

Panoramica dei consumatori del settore cosmetico

Nel 2015, 4,7 milioni di persone hanno acquistato un prodotto di cosmetica registrando +18% rispetto l’anno precedente. La metà di essi sono consumatori abituali.

cosmetica-logistica-dotlog

In termini di e-commerce, il valore è di 175 milioni di euro, +22%, un ritmo superiore a quello dell’intero Net Retail italiano (+19% nel 2015 rispetto al 2014).

Abitudini d’acquisto per il settore cosmetico

Il campione si compone per il 95,3% di acquirenti di cosmetica e per il 16,2% di acquirenti di cosmetica online.
    Tra gli acquirenti online
  • il 13,7%  ha acquistato presso il sito del produttore
  • il 7,0% ha acquistato online prodotti di cosmetica più di una volta,
  • il 9,2% una sola volta negli ultimi sei mesi.
Il 16,1% degli acquirenti di cosmetica esclusivamente tradizionali ritiene probabile o certo l’acquisto online in almeno una categoria nei prossimi sei mesi.

Dati interessanti che coinvolgono la filiera della supply-chain.

Cosmetica e logistica: la filiera inizia in magazzino

Multicanalità: è questa la leva competitiva anche per il settore della cosmetica. Ogni operatore logistico della cosmetica on-line, sa che è necessario affiancare al tradizionale mercato B2B, l’emergente settore consumer, contenendo i costi e massimizzando i tempi di consegna. Per assolvere alle esigenze dei diversi canali distributivi DotLog ha organizzato i magazzini dedicati alla cosmetica affinchè ogni procedura sia messa a sistema senza intoppi.

La gestione degli ordini omni-channel per DotLog

Il segreto di una buona gestione della logistica multicanale è l’allestimento degli ordini:
  • la merce, una volta entrata nei magazzini DotLog, viene smistata e divisa in colli.
  • I magazzini DotLog assicurano la giusta temperatura affinchè i prodotti siano conservati nella maniera più sicura.
  • Gli addetti al magazzino, inoltre, sono formati per trattare le merci nel modo più corretto per annullare il rischio di deterioramento.
  • Per la gestione delle scadenze, dei lotti e della movimentazione della merce vengono usati software dedicati che permettono un monitoraggio e una tracciabilità del prodotto in tempo reale.
  • Ogni collo e ogni singolo articolo viene codificato anche in termini di peso/volume e registrato a sistema così da avere in tempo reale conoscenza degli ingombri e dei costi di spedizione.
  • Ogni imballaggio è personalizzato in base al numero e alla tipologia di prodotto da spedire.
Una metodologia di lavoro improntata all’idea di Logistica a Costo Zero: conoscere in anticipo le dimensioni e le caratteristiche dell’imballo primario, consente di ottimizzare lo spazio occupato sui mezzi di trasporto, con una protezione adeguata al prezzo più conveniente.

Per le distribuzioni B2B (grossisti, GDO, rete vendita) l’evasione dell’ordine incrocia il dato con il rispetto degli orari di consegna della merce al destinatario o di esigenze particolari;

Per le consegne al cliente finale, invece, l’ordine viene evaso entro le 24/48 ore e mette in rete tutte le procedure per evitare mancate consegne o giacenze (telefonate, customer care, sms …) Gli ordini ricevuti entro le 12.00 vengono evasi il giorno stesso.